Breadcrumb
CORESINA ANCORA KO. IL GUIDONIA PASSA 3-1

CORESINA ANCORA KO. IL GUIDONIA PASSA 3-1

La sconfitta più pesante, nel momento più difficile. E’ un ko che rimette tutto in discussione quello rimediato dalla Coresina al Comunale di Guidonia, un 3-1 pesante non solo sul piano del risultato e della classifica, ma anche (o per meglio dire soprattutto) del morale della squadra, uscita a pezzi da una partita in cui i bianconeri hanno dimostrato ancora una volta il “doppio volto” che sembra caratterizzare questa prima parte di stagione. Una squadra determinata e decisa nei primi minuti, che imposta bene il ritmo, crea pericoli, e passa in vantaggio dopo appena 19 minuti, ma che incredibilmente si perde nella seconda parte del primo tempo, lasciando l’inerzia ad una squadra, il Guidonia, capace di capitalizzare il massimo risultato con il minimo sforzo. E portare a casa un successo pesantissimo, di quelli che cambiano il volto alla classifica. Una classifica che adesso si fa davvero pesante per i bianconeri, alla vigilia di un doppio turno casalingo che anziché far tirare un sospiro di sollievo mette non poca apprensione nello spogliatoio di Tocci e dei suoi ragazzi, vista la “maledizione” del comunale “Di Tommaso”.

 

E dire che la partita era iniziata bene: capitan De Angelis e compagni prendono subito possesso del pallino del gioco, avanzando progressivamente verso la porta di Pagella. Il gol è la perfetta concretizzazione di uno schema su calcio d’angolo, che manda al tiro il giovane Manili, bravissimo al 19’ a calciare sotto la traversa da distanza ravvicinata. Sembra l’ennesima ottima prestazione esterna dei bianconeri, che invece si perdono anziché caricarsi, lasciando campo e occasioni al Guidonia. Fortunoso il gol del pareggio: al 26’, sempre da palla inattiva, Mencio calcia al volo da fuori area, la palla carambola su un paio di giocatori prima di finire sul destro di Vulpiani, che quasi involontariamente batte Silvi da pochi passi per l’1-1. Il gol piega le gambe alla Coresina, che capitola al 40’: ancora un calcio d’angolo, stavolta è colpevole la retroguardia bianconera, che lascia tutto solo Vulpiani a colpire di testa a centro area; Silvi fa quel che può ma non riesce a dare al suo colpo di reni la forza sufficiente per deviare in angolo, e la palla gonfia la rete del Passo Corese per la seconda volta. Uno-due terrificante dei padroni di casa, che puniscono una squadra senza idee, ma soprattutto privata di ogni forma di cattiveria agonistica.

 

LA RIPRESA Nel secondo tempo la musica sembra non cambiare, e la Coresina mostra un insolito repertorio di errori in fase di impostazione e di posizionamento. Il Guidonia preme quel tanto che basta sull’acceleratore per sfruttare un altro errore degli avversari e allungare al 21’ con Alberghini, che ancora una volta tutto solo di testa batte Silvi a colpo sicuro, dopo che Mencio sulla destra ha avuto tutto il tempo di stoppare la palla e preparare il cross. E’ il colpo del ko per i bianconeri, che nonostante qualche sporadico guizzo d’orgoglio non riescono mai a rendersi pericolosi. Ed escono mestamente da un campo dove, francamente, si poteva fare qualcosa in più.

 

SPOGLIATOI Sembra non trovare le parole, a fine partita, il tecnico Massimiliano Tocci, per descrivere la prova dei suoi: “Non so che dire, avevamo preparato questa partita nei minimi particolari – dichiara amareggiato il tecnico del Passo Corese – e dire che avevamo pure iniziato bene, passando in vantaggio e giocando un buon quarto d’ora iniziale. Poi è successo qualcosa, si è spenta la luce, e abbiamo lasciato il campo e l’iniziativa ai nostri avversari. La seconda parte del primo tempo è stata da dimenticare, poi è andata un po’ meglio nella ripresa, quando ormai però era troppo tardi. Abbiamo buttato una partita che dovevamo vincere, purtroppo alterniamo prestazioni più che buone a partite come queste, soprattutto i giocatori che dovrebbero fare la differenza, quei giocatori sui quali abbiamo puntato e puntiamo, sia io che la società. Bisogna fermarsi un attimo e guardarsi tutti negli occhi, perché di questo passo le cose rischiano di mettersi davvero male”.

 

IL TABELLINO COMPLETO

 

GUIDONIA-SS PASSO CORESE 3-1

 

GUIDONIA Pagella, Oliva, Di Vincenzo, Vulpiani, Petrocchi, Sabatilli (22’pt Catkin), Mencio, Sbraglia, Alberghini (36’st Giuliani), Sacripanti (5’st Pitocchi), Gerci. A disp.: Rametta, Provaroni, De Stefano, Zuffardi. All.: Franceschini.

 

SS PASSO CORESE Silvi, Serratore, Gattarelli, Marcelli, De Angelis (31’st Bouagba), Marinelli, Gerli, Filippi, Williams (14’st D’Ascenzi), Loreti, Manili (21’st Petrivelli). A disp.: Mercurio, Ribaldi, Ferzi, Manna. All.: Tocci

 

ARBITRO Silvestri di Rom Uno (Doria di Ciampino-Milazzo di Frosinone)

 

RETI 19’pt Manili (PC), 26’pt, 40’pt Vulpiani, 21’st Alberghini (GUI)

 

NOTE ammoniti Marinelli, Vulpiani, Marcelli, Petrocchi, Filippi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Aggiungi a Digg Aggiungi a Google Bookmarks Condividi su MySpace Aggiungi a Technorati

Campionato

Ultimo incontro

TIVOLI CALCIO 1919
34° giornata
12/05/2019
S.S. PASSO CORESE
5
 
0

Prossimo turno

Nessun incontro in programma
BigMat - EDILTUTTO Consulting & Co. Simply professional logilux L'Antica Bottega

informazioni

® 2015 A.S.D. S.S.Passo Corese | Tel: 338.522.11.61 - Fax: 0765.19.30.876 | Campo sportivo: "Amerigo Di Tommaso", Via Villemur sur Tarn, snc - Passo Corese (Ri)