Breadcrumb
LA CORESINA REAGISCE TARDI. CANTALICE PASSA 3-1

LA CORESINA REAGISCE TARDI. CANTALICE PASSA 3-1

Una sconfitta è sempre una sconfitta, soprattutto se arriva a portare a 7 il numero dei ko consecutivi, e a complicare ulteriormente la già delicatissima situazione di classifica della Coresina. Rispetto alle ultime uscite, però, la partita persa a Cantalice sembra pesare un po' meno nell'ambiente bianconero. Perché al di là del passivo finale, il 3-1 in favore dei reatini, la squadra sabina è rimasta per lungo tempo in partita. Contro una formazione, quella di Lorenzo Pezzotti, apparsa davvero in grande forma. Che sia finalmente arrivato quel cambio di rotta tanto atteso? Difficile dirlo dopo una partita persa. Sarà ora necessario vedere il doppio turno interno a cavallo del giro di boa per scoprire se la Coresina è effettivamente uscita dalla crisi.

 

Anche perché a Cantalice il tecnico in seconda Massimo Ruscito  - oggi alla guida della squadra - ha dovuto riorganizzare la formazione, privata di tre pedine importanti come Loreti, Bouagba e Filippi, squalificati. Ecco allora tornare in campo dal primo minuto Mirco Gerli e Angelo Serratore, con Mastinu e De Angelis a supporto di Davide Sacripanti e Moreno Passarani, anche lui nella mischia dall'inizio. Sono però i padroni di casa a passare in vantaggio dopo appena 4 minuti, con un calcio di punizione trasformato da Matteo Dionisi, che spacca subito gli equllibri del match. I reatini potrebbero raddoppiare qualche minuto dopo, ma col passare del tempo è la Coresina a prendere coraggio e rendersi pericolosa nell'ultimo quarto d'ora, prima con De Angelis, su punizione, poi con un colpo di testa di Sacripanti che finisce a lato.

 

LA RIPRESA Sembra essere la fotocopia dell'incipit di partita: dopo appena 7 minuti il Cantalice ha l'occasione del 2-0; stavolta però Dionisi è meno preciso di prima e calcia a lato. I bianconeri credono nella possibilità di strappare un pareggio che saprebbe di vittoria, ma prestano il fianco al Contropiede dei ragazzi di Lorenzo Pezzotti. Che al 28', proprio su una ripartenza, raddoppiano con Cavallari, lasciando presagire un'altra domenica da dimenticare per i sabini. E invece gli ultimi minuti di gara sono vibranti: al 34' il Passo Corese beneficia di un calcio di punizione, sventagliato a centro area; nella mischia Manna colpisce la palla e batte Natali per il 2-1. A quel punto i bianconeri si gettano in avanti ventre a terra alla ricerca del pareggio, ma vengono ancora puniti in rimessa al 40', ancora da Cavallari, che segna il suo secondo gol di giornata. Un gol che spezza le gambe alle speranze della Coresina, che esce dal campo con un'altra sconfitta sulle spalle. Stavolta però a testa alta.

 

SPOGLIATOI "Al di là del risultato la squadra ha mostrato un atteggiamento diverso, positivo e propositivo, che sicuramente denota un cambiamento anche nella voglia di reagire dei giocatori - dice a fine partita il tecnico in seconda dei bianconeri, Massimo Ruscito - abbiamo incontrato una squadra, il Cantalice, molto ben attrezzata che sicuramente merita qualcosa in più anche della sua attuale posizione in campionato. Nonostante questo, e le solite piccole disattenzioni che ci hanno portato a subire gol in avvio di partita, siamo rimasti in gara per buona parte del primo tempo, e anche dopo il doppio svantaggio abbiamo reagito bene. Sicuramente in una giornata comunque negativa per noi il dato positivo è l'atteggiamento mostrato dai ragazzi, in una giornata in cui non avevamo a disposizione, tra l'altro, alcuni giocatori importanti, Mantenendo questa mentalità sono certo che la rotta sarà invertita presto".

 

"Partita facile solo sulla carta - commenta Lorenzo Pezzotti, mister del Cantalice - il Passo Corese ha giocato un'ottima partita, sul 2-1 abbiamo avuto un attimo di sbandamento, se si prende gol in quei momenti dopo diventa tutto più complicato e la classifica non conta più. A proposito di classifica, questo è un campionato strano quindi il tabellone non lo guardo molto, basta una vittoria o una sconfitta per cambiare tutto, in stagioni come queste l'aspetto più importante è la continuità, e perdere il minor numero di punti per strada".

 

 

CANTALICE-SS PASSO CORESE 3-1

 

CANTALICE Natali, Lodovici, D'Aquino, Grifoni (11'st Fusacchia), Panitti, Salvi, Cavallari, Alessandrini (23'st Schettino), Dionisi M., Beccarini, Accardo. A disp.: Bianchetti, Dionisi L., Tosoni, Patacchiola All.: Pezzotti

 

SS PASSO CORESE Mercurio, Serratore (20'st Manna), Petrivelli, Marcelli, De Angelis (33'st Pagliuca), Ceccarelli, Gerli, Mastinu, Sacripanti, Passarani, Gara (7'st D'Ascenzi). A disp.: Antonini, Williams, Ribaldi, Marcotulli. All.: Ruscito

 

ARBITRO Andriambelo di Roma Uno (Biron di Roma Due-De Chirico di Ciampino)

 

RETI 4'pt Dionisi, 28'st Cavallari, 34'st Manna, 40'st Cavallari

 

NOTE ammoniti Serratore, Lodovici, Gerli, De Angelis, Manna

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Aggiungi a Digg Aggiungi a Google Bookmarks Condividi su MySpace Aggiungi a Technorati

Campionato

Ultimo incontro

PALESTRINA 1919
31° giornata
10/04/2019
S.S. PASSO CORESE
2
 
0

Prossimo turno

S.S. PASSO CORESE
32° giornata
28/04/2019
ATLETICO ZAGAROLO
 
BigMat - EDILTUTTO Consulting & Co. Simply professional logilux L'Antica Bottega

informazioni

® 2015 A.S.D. S.S.Passo Corese | Tel: 338.522.11.61 - Fax: 0765.19.30.876 | Campo sportivo: "Amerigo Di Tommaso", Via Villemur sur Tarn, snc - Passo Corese (Ri)