Breadcrumb
UNA VITTORIA PER...

UNA VITTORIA PER...

Vincere per Ruscito... Vincere per Rosati... Vincere per la squadra, per i ragazzi... Vincere per la società, per la maglia... Vincere per riscattare un inizio di stagione non all’altezza, per liberarsi dalla palude dei bassifondi della classifica, per riprendersi un posto tra le grandi, quello che questo gruppo merita, quello che questi colori aspettano da tanto tempo... Una parola... Vincere, punto. E vittoria è stata, seppur ottenuta in modo incredibile (e per molti insperato), seppur sofferta, seppur scaturita dai soli venti minuti finali, in cui i bianconeri hanno scatenato l’ìnferno dopo aver assistito a quello stava per materializzarsi come il risultato più a sorpresa della sesta giornata, il primo successo in campionato dello Sporting La Susta.. Che pure è venuto al Ciabattini a fare tutt’altro che lo spettatore, vendendo cara, carissima, la pelle. Vittoria dunque, la seconda in campionato, la prima dopo tre sconfitte di fila, la prima ottenuta in rimonta, una rimonta non adatta ai deboli di cuore. Perché in un primo tempo davvero avaro di emozioni si assiste solo al reiterato possesso palla dei bianconeri, che cercano senza trovarlo un pertugio nella difesa avversaria. Si pensa alla vittoria, solo alla vittoria, ma arriva l’inaspettato vantaggio della Susta, abile a battere la difesa nostrana sugli sviluppi di un calcio d’angolo, una delle poche proiezioni offensive degli avversari. Il time out di fine primo tempo non serve a molto perché dopo pochi minuti il Passo Corese va addirittura sotto di due gol, ancora da una palla inattiva (nella fattispecie un calcio piazzato). Sembra l’inizio della fine, l’ennesima mazzata in testa al gruppo, l’ennesima settimana di fuoco e fiamme. Ma sono proprio le condizioni peggiori a tirar fuori le cose straordinarie, e i lancieri ripensano, in un flash lungo un attimo, o una vita, a quella piccola parola, l’unica che abbia un significato nella polverosa domenica del Ciabattini: vincere... E via con un quarto d’ora di partita giocata ventre a terra, una dimostrazione di orgoglio degna di una grande squadra, una rimonta in pieno stile britannico: prima accorcia le distanze Giuseppetti, che arpiona in spaccata un tiro-cross rasoterra di Battisti. Poi firma il sorpasso la doppietta di Cianci, a segno prima di testa su cross di Fronzetti dopo una serie di finte ubriacanti del laterale bianconero; poi lanciato a tu per tu con il portiere avversario dal filtrante di Caprioli: E l’inferno che era si trasforma in un paradiso di emozioni, e di incredulità di quanti, forse troppo impegnati a guardare i fatti delle "case" altrui anziché pensare ai propri (che non sono poi molto edificanti), era già pronto a sputar fuori sentenze e critiche. Non c’è tempo, perchè i lancieri trasformano in realtà - una realtà che va oltre i singoli premiando tutto il gruppo, rimasto incollato al terreno di gioco fino alla fine - una parola, che prima era un pensiero e adesso è una bella verità... vincere. E vittoria è stata. Per le statistiche la prima di mister Rosati alla guida dei bianconeri. Per la classifica un balzo in avanti non indifferente in un tabellone ancora (fortunatamente) serrato, che ci tira fuori dai bassifondi. Per il morale un biglietto da visita in prospettiva dello scontro di domenica prossima in casa della capolista Dopolavoro, che ha battuto il Tomba di Nerone nello scontro diretto... Una partita che sembrava impossibile, prima... Ora è un’altra sfida, dove quella parola tornerà a suonare nelle orecchie dei lancieri.. Vincere.. ora si può.. In Cxxx a tutti e tutto, come "dice" il bambino nella foto... FORZA RAGAZZI, NON CAMMINERETE MAI SOLI!

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Aggiungi a Digg Aggiungi a Google Bookmarks Condividi su MySpace Aggiungi a Technorati

Campionato

Ultimo incontro

LICENZA
23° giornata
17/02/2019
S.S. PASSO CORESE
3
 
4

Prossimo turno

S.S. PASSO CORESE
24° giornata
24/02/2019
VICOVARO
 
BigMat - EDILTUTTO Consulting & Co. Simply professional logilux L'Antica Bottega

informazioni

® 2015 A.S.D. S.S.Passo Corese | Tel: 338.522.11.61 - Fax: 0765.19.30.876 | Campo sportivo: "Amerigo Di Tommaso", Via Villemur sur Tarn, snc - Passo Corese (Ri)