Breadcrumb
LA CORESINA DURA 45' CONTRO LA CAPOLISTA LEPANTO

LA CORESINA DURA 45' CONTRO LA CAPOLISTA LEPANTO

Dura un tempo la resistenza della Coresina contro la capolista Lepanto Marino. Che nei secondi 45 minuti tira fuori tutte le qualità della capolista facendo valere un tasso tecnico non alla portata dei bianconeri. Eppure la squadra di Angelucci tiene il campo per un’intera frazione, bloccando tutte le fonti di gioco dei romani. Una prima parte di gara che non basta a fermare la corsa dei castellani, davvero straripanti nella ripresa quando i “calibri” grossi Aquino e Spaziani fanno la differenza, piegando ogni resistenza dei ragazzi di Angelucci.

 

La squadra di Diego Leone porta a casa tre punti più che preziosi per la corsa al vertice, mentre la Coresina perde un punto sul Palombara, che pareggia in quel di Guidonia. Ma per avere la meglio dei bianconeri il Lepanto deve faticare, soprattutto nei primi 45 minuti, quando i ragazzi di Angelucci – privi di Gerli, squalificato, e Petrivelli, influenzato – riescono a far prevalere le proprie trame di gioco, senza tuttavia impensierire Brugnettini. Tanto che l’unica occasione degna di nota è un tiro rasoterra di De Gennaro, deviato in corner da Mercurio.

 

Il primo tempo scorre via piacevole ma senza particolari occasioni, tra due squadre che giocano quasi alla pari. Nella ripresa, però, la musica cambia decisamente spartito, e la premiata ditta Aquino-Spaziani sale in cattedra, piegando le resistenze della Coresina. L’ex Torrenova ama particolarmente fare gol a Mercurio e compagni: è proprio lui ad aprire le danze al 3’ della ripresa: su un cross dalla sinistra di Di Ludovico che Marinelli spizza appena il numero 11 del Lepanto, lasciato colpevolmente solo dalla difesa bianconera calcia al volo gonfiando la rete per l’1-0 dei romani. Aquino di ripete al 16, su un’azione fotocopia del primo gol: ancora Di Ludovico lascia sul posto Ceccarelli e crossa dalla sinistra, e ancora il numero 11 biancoceleste batte Mercurio con un tiro di conrobalzo che Manna devia sulla linea. Ma non per l’arbitro, secondo cui la palla è entrata totalmente per il 2-0 ospite, decretato tra le polemiche dei locali. Polemiche che nascono qualche minuto prima del 2-0, quando Filippi viene atterrato nell’area castellana da un fallo netto, che però il direttore di gara giudica regolare. E’ un doppio episodio che piega le gambe ai padroni di casa, che capitolano al 25’ quando Manna stende Aquino (sempre lui) in area: stavolta l’arbitro non ha dubbi e fischia il rigore. Dal dischetto va Spaziani che segna il 3-0. Il gol del poker lo firma Dezi su contropiede al 43’. Punizione pesante per la Coresina, che esce comunque a testa alta da uno scontro fuori portata.

 

SPOGLIATOI Nonostante il passivo pesante è comunque positivo il bilancio del tecnico del Passo Corese Gianluca Angelucci. Che anzi si complimenta con i suoi a fine partita: “Non posso che essere soddisfatto della partita, soprattutto del primo tempo dei ragazzi. Abbiamo giocato alla pari contro una squadra che vale 10 volte il nostro budget, e che forse è la più forte di tutta la Promozione laziale. I primi 45 minuti abbiamo tenuto quasi sempre noi il pallino nel gioco, poi nella ripresa il Lepanto è salito facendo valere le tante individualità che ha a disposizione, e ci ha puniti. Con giocatori come Aquino, Spaziani ecc c’è poco da fare. Certo – sorride – noi ci abbiamo messo anche del nostro perché si sono visti i soliti errori soprattutto in fase difensiva. Ma a parte qualche piccola sbavatura ho davvero poco da rimproverare ai ragazzi. Oggi semplicemente le due squadre erano di due livelli nettamente diversi. Ripartiamo da quanto di buono si è visto soprattutto nel primo tempo, e prepariamoci ad affrontare le prossime partite, che saranno per noi quelle decisive per la stagione. Non è certo contro il Lepanto che possiamo sperare di fare la nostra corsa”.

 

Soddisfatto, e non poteva essere altrimenti, anche il tecnico della capolista Diego Leone: “Abbiamo giocato un buon secondo tempo, dopo una prima frazione in cui forse siamo scesi in campo con poca concentrazione. Dobbiamo però considerare che sono tanti i giocatori indisponibili, una situazione che complica un po’ il nostro cammino. Era comunque importante vincere e continuare la nostra corsa, in una trasferta che sapevo essere insidiosa, e che di fatto si è rivelata più che insidiosa. Già all’andata avevamo visto che questa (il Passo Corese) è una squadra che sa giocare bene a calcio, e soprattutto nel primo tempo ci ha messo in difficoltà. Poi nella ripresa abbiamo preso in mano la partita, e siamo riusciti a portare a casa i tre punti. Era importante vincere per tenere dietro la Valle del Tevere, continuiamo così, domenica dopo domenica, senza stare troppo a guardare i risultati degli altri. Ora pensiamo alla Coppa, poi torneremo con la testa al campionato”.

 

SS PASSO CORESE-LEPANTO MARINO 0-4

 

SS PASSO CORESE Mercurio, Ceccarelli, Loreti, Marinelli, De Angelis, Manna (37’st Gara), Sirico, Filippi, Serratore, Passarani (18’st Mastinu), Sacripanti (30’st Bouagba). A disp.: Antonini, Manili, Marcelli, D’Ascenzi. All.: Angelucci

 

LEPANTO MARINO Brugnettini, Trinca, Mercuri, Testa, Vartolo (26’st Maiolini), Maroungi, De Gennaro, D’Avato (30’st Dezi), Spaziani (39’st Moretti), Di Ludovico, Aquino. A disp.: Troiani, Mici, Casu, Verdini. All.: Leone.

 

ARBITRO Sanseverino di Latina (Ermetti di Roma Due, Anselmo di Roma Uno)

 

RETI 3'st, 16'st Aquino, 25'st Spaziani (rig.), 43't Dezi

 

NOTE ammoniti Filippi, Marinelli, Manna, Mercuri 

 

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Aggiungi a Digg Aggiungi a Google Bookmarks Condividi su MySpace Aggiungi a Technorati

Campionato

Ultimo incontro

S.S. PASSO CORESE
24° giornata
24/02/2019
VICOVARO
 

Prossimo turno

FOOTBALL RIANO
25° giornata
03/03/2019
S.S. PASSO CORESE
 
BigMat - EDILTUTTO Consulting & Co. Simply professional logilux L'Antica Bottega

informazioni

® 2015 A.S.D. S.S.Passo Corese | Tel: 338.522.11.61 - Fax: 0765.19.30.876 | Campo sportivo: "Amerigo Di Tommaso", Via Villemur sur Tarn, snc - Passo Corese (Ri)