Breadcrumb
CORESINA ANCORA KO. LA SALVEZZA SI ALLONTANA SUL SERIO

CORESINA ANCORA KO. LA SALVEZZA SI ALLONTANA SUL SERIO

La sconfitta più pesante, nel momento più delicato della stagione. Una sconfitta che compromette e non poco il cammino della Coresina verso una salvezza che ora diventa difficilissima da raggiungere. E non solo per il divario col Palombara - quello, almeno, è rimasto invariato ad 8 punti, visto il ko dei sabini contro il Casal Barriera - ma perché un altro solco, quello tra il Palombara, terzultimo, e la Castelnuovese, sestultima, ha superato la soglia critica dei 10 punti di distacco. Il che, da regolamento, manderebbe la terzultima direttamente in Prima categoria, senza poter disputare il play-out. Che è e rimane l’unica (difficile) ancora di salvezza del Passo Corese.

 

Certo che prima o poi i bianconeri, per inseguire l’obiettivo, dovranno iniziare a vincere, e quale migliore occasione c’era per farlo se non una sfida contro un avversario, la Castelnuovese, assolutamente alla portata di capitan De Angelis e compagni.

 

E infatti nel primo tempo la squadra di Angelucci - priva dello squalificato Filippi, non proprio un’assenza qualsiasi - tiene bene il campo, facendosi preferire sul piano del gioco per tutti e 45 i minuti. Ma mai, neanche una volta, i bianconeri riescono a rendersi pericolosi: non un tiro in porta degno di essere chiamato tale. Angelucci le prova tutte, invertendo gli esterni sia in difesa che in attacco, ma la squadra sembra come ipnotizzata negli ultimi 20 metri, merito anche della difesa della Castelnuovese, che riesce a tappare tutte le falle.

 

Nella ripresa poi quella che entra in campo è un’altra squadra. Una squadra molle, fiacca sulle gambe, confusa e priva di idee. Gli uomini di Gregori ne approfittano, salendo progressivamente di tono e guadagnando metri minuto dopo minuto. Fino al gol del vantaggio, che è una diretta conseguenza del momento di gioco:  minuto numero 16, ottima azione tutta di prima della Castelnuovese sulla destra, lo scambio tra Pasquetto e Brighi serve infine Virgilio, che da posizione centrale, poco dentro l’area di rigore, fa partire un tiro all’apparenza non preoccupante, ma che un’involontaria doppia deviazione della difesa del Passo Corese rende imparabile per un incolpevole Mercurio. Il gol del vantaggio piega definitivamente le gambe ai bianconeri, mettendo invece le ali ai padroni di casa, che almeno in un paio di occasioni successive sfiora il raddoppio: clamorosa quella di Modesti al 19’, con Mercurio costretto al miracolo per evitare la capitolazione. Angelucci getta nella mischia Passarani e Mastinu, ma i cambi non danno il risultato sperato. Finisce 1-0 per la Castelnuovese, che conquista il massimo risultato con il minimo sforzo. Ora, per la Coresina, sarà fondamentale cercare di recuperare sul Palombara, e conquistare un terzultimo posto che, anche in caso di mancato play-out, lascia aperta un’ultima porta, quella del ripescaggio.

 

SPOGLIATOI “Purtroppo, come ho già detto e ridetto, la situazione è quella che è, la squadra è quella che è, più di questo non possiamo fare. Abbiamo giocato bene nel primo tempo, e poi, come già accaduto altre volte, nella ripresa siamo calati di intensità e dopo aver preso il gol anche di concentrazione - dichiara amareggiato il tecnico del Passo Corese, Gianluca Angelucci - di certo la partita era alla nostra portata, ma per vincere le partite bisogna buttare la palla dentro, e noi sembriamo non riuscire proprio a farlo. Siamo consapevoli di quella che è la situazione, e ora la classifica, anche per altri risultati incrociati, non si mette affatto bene. Ciò nonostante continueremo a giocare il nostro campionato fino alla fine, perché non è ancora detta l’ultima parola. Domenica abbiamo lo scontro diretto contro il Palombara, e sarà un’altra partita difficilissima per noi. Soprattutto se la affrontiamo in questo modo. Cercheremo di portarla a casa, e di fare più punti possibili nelle altre sfide che verranno.

 

CASTELNUOVESE-SS PASSO CORESE 1-0

 

CASTELNUOVESE Tulli, Ameli (1’st Modesti), Iorio (14’st Lavatà), Servi, Castagnola, Feliziani, Fabbricatti, Pasquetto, Brighi, Virgilio (37’st Melone), Di Basilio. A disp.: Silvi, Grifoni, Mondati, Mariotti. All.: Gregori

 

SS PASSO CORESE Mercurio, Petrivelli, Loreti, Marinelli, De Angelis, Ceccarelli, Sirico (33’st Mastinu), Bouagba, Gerli (37’st Manili), Serratore, Sacripanti (26’st Passarani). A disp.: Antonini, Ribaldi, Marcelli, Manna. All.: Angelucci

 

ARBITRO Catalano di Tivoli (Librale di Roma Due-Spoletini di Rieti)

 

RETE 16’st Virgilio (CA)

 

NOTE ammoniti Ameli, Petrivelli, Marinelli, De Angelis

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Aggiungi a Digg Aggiungi a Google Bookmarks Condividi su MySpace Aggiungi a Technorati

Campionato

Ultimo incontro

TIVOLI CALCIO 1919
34° giornata
12/05/2019
S.S. PASSO CORESE
5
 
0

Prossimo turno

Nessun incontro in programma
BigMat - EDILTUTTO Consulting & Co. Simply professional logilux L'Antica Bottega

informazioni

® 2015 A.S.D. S.S.Passo Corese | Tel: 338.522.11.61 - Fax: 0765.19.30.876 | Campo sportivo: "Amerigo Di Tommaso", Via Villemur sur Tarn, snc - Passo Corese (Ri)