Breadcrumb
CAMPIONI SECONDA CATEGORIA GIRONE D

CAMPIONI SECONDA CATEGORIA GIRONE D

Girone D - La festa è tutta del Passo Corese.
Il cielo grigio si colora di palloncini bianconeri qualche minuto prima dell’una, poco prima del triplice fischio dell’arbitro, che sancisce la fine della partita tra Passo Corese 1999 e Mazzano Romano. E la vittoria dei bianconeri, l’ennesima nella cavalcata trionfale che porta la squadra allenata da Gianluca Angelucci in Prima Categoria, a quattro partite dal termine della stagione. Il risultato, la promozione dei bianconeri, arriva a dieci anni esatti, contando i campionati disputati, dalla nascita del sodalizio fondato dal presidente Fabrizio Vollera e dal suo staff, che dopo anni di sacrifici e sofferenze (calcistiche, si intende) raggiungono un traguardo importante, non solo per i colori, ma per l’intero ambiente calcistico del centro coresino. E meritato, frutto di quel piccolo miracolo creato attorno a una squadra passata in poco meno di un anno dalle forche caudine dello spareggio-salvezza contro il Montorio Romano, nel 2009, agli allori della marcia trionfale sul povero Mazzano Romano, vestito dei panni di vittima sacrificale di turno. Troppo grande il divario tra le due squadre per far sì che la formazione biancorossa possa rovinare la festa del Passo Corese, e di Passo Corese. Animata dalla coreografia dei tifosi, sugli spalti, e dall’ennesima grande prova dei ragazzi di Angelucci, sul campo. La pratica è archiviata in poco più di 20 minuti, con le firme di quella che viene simpaticamente chiamata “P due”: la premiata ditta Pinzari, Pompei, autori delle tre marcature finite nel taccuino del direttore di gara. Pinzari, Pompei, e ancora Pinzari, lasciano ai compagni quasi 70 minuti di passerella, tra gli applausi degli spalti gremiti e i complimenti dei vertici societari. Ha provato il Mazzano a raddrizzare le sorti di una gara, forse, già segnata, soprattutto nella prima fase del secondo tempo. Ma contro il Passo Corese di ieri mattina, contro il Passo Corese di questa stagione, c’è stato davvero poco da fare. L’arbitro fischia la fine, gli scoppiettii dei fumogeni diventano il rumore della festa, delle bottiglie che si stappano, dei bagni sotto la doccia, delle foto ricordo, degli applausi e delle canzoni: della promozione del Passo Corese

Paolo Giomi Corriere di Rieti. 12-04-2010

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Aggiungi a Digg Aggiungi a Google Bookmarks Condividi su MySpace Aggiungi a Technorati

Campionato

Ultimo incontro

TIVOLI CALCIO 1919
34° giornata
12/05/2019
S.S. PASSO CORESE
5
 
0

Prossimo turno

Nessun incontro in programma
BigMat - EDILTUTTO Consulting & Co. Simply professional logilux L'Antica Bottega

informazioni

® 2015 A.S.D. S.S.Passo Corese | Tel: 338.522.11.61 - Fax: 0765.19.30.876 | Campo sportivo: "Amerigo Di Tommaso", Via Villemur sur Tarn, snc - Passo Corese (Ri)